Le mappe Google cambiano qualità

28 Giu 2016 - Attualità

Grazie al satellite Landsat 8 Google ha recentemente migliorato la qualità delle immagini satellitari di Google Earth e di Google Maps.

Landsat è un programma gestito da  NASA e USGS che comprende la progressiva messa in orbita di 8 satelliti (il primo lanciato nel 1972) che hanno il compito di monitorare le variazioni fisiche della superficie terrestre per un costante monitoraggio delle risorse e dei cambiamenti naturali e artificiali dell’ambiente.

Il Landsat 8 è stato lanciato l’11 febbraio 2013 ed ha fruttato circa 1 petabyte (equivalente a 1000 terabyte) di immagini in alta risoluzione attualmente pubblicate nelle nuove mappe Google.

mettiamo a confronto le immagini attuali con quelle passate

Dalle immagini messe a confronto, ora è possibile osservare la superficie terrestre in HD fino ad ingrandimenti a 100 metri dal suolo, grazie a ciò, su Google Earth è stata aggiunta la funzione Safari con la quale è possibile osservare molte specie animali a distanza ravvicinata. Inoltre con la funzione History è possibile osservare come molti elementi del terreno cambiano con il tempo: erosione, letto dei fiumi, lande desertiche ecc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

MeteoCapitale è un sito amatoriale sul meteo di Roma e dei Castelli Romani.

Link interni

  • cronaca
  • eventi climatici

  • progetti

  • galleria

Link esterni

Email: meteocapitale@gmail.com

Copyright 2019 - MeteoCapitale

Privacy Policy