Guida: stazione meteo online

21 Ott 2018 - In Evidenza ,Progetti

dopo tanto lavoro alla ricerca di una soluzione economica, ma – al tempo stesso – soddisfacente, abbiamo trovato il giusto compromesso per trasmettere i dati registrati della nostra stazione meteo

Cosa è stato utilizzato

In questo progetto è stata utilizzata la stazione meteo PCE-FWS 20 ed un Raspberry Pi Zero W, il che rende tale configurazione di fascia economica attestandosi tra i 150€ di spesa.

Cos’è Raspberry? Si tratta di un mini PC economico che vanta una community molto presente sul piano delle implementazioni software. Attualmente sono due i modelli top in commercio:

Raspberry pi 3 b+ è il più potente della gamma, utile per parecchi progetti che richiedono potenza grafica

CPU quad-core 64-bit a 1,4GHz; RAM 1GB LPDDR2 SDRAM; CONNETTIVITà 2.4GHz and 5GHz IEEE 802.11.b/g/n/ac wireless LAN, Bluetooth 4.2, BLE; 4 porte USB 2.0

Raspberry pi zero w  è quello più economico, piccolo e che richiede meno dispendio energetico, attenzione al suo omonimo senza connettività wireless!

1GHz, single-core CPU; 512MB RAM; 802.11 b/g/n wireless LAN; Bluetooth 4.1; Bluetooth Low Energy (BLE)


Come software abbiamo installato il sistema operativo Raspbian (progettato appositamente dalla Raspberry) sul mini pc e poi il software open-source weeWX.

TUTORIAL COMPLETO

Passo 1 – elenco dei componenti

PCE-FWS 20 installata a Frascati

3) Ora scegliamo la stazione meteorologica: noi abbiamo riutilizzato la PCE-FWS 20 (Amazon ~ 120€).
Esistono altri modelli compatibili con questa guida, infatti l’unica premura che bisogna avere è quella di: prendere una stazione compatibile con il software weeWX – che successivamente andremo a trattare – e di avere sulla console della stazione l’uscita USB da collegare al computer (lista completa delle stazioni compatibili).

Passo 2 – configurazione del Raspberry

Ora che abbiamo definito il nostro hardware, è il momento di occuparci del software.

  • Scarichiamo il sistema operativo → Raspbian
  • Decomprimiamo il file (passaggio non essenziale)
  • Scarichiamo Etcher (ci permetterà di installare il sistema operativo sulla memoria SD) → download
  • Apriamo Etcher e selezioniamo: il file che contiene il nostro sistema operativo (.img .iso. zip ecc….); la memoria ( micro SD) dove salvare tale file e diamo l’OK.
  • Una volta terminata l’installazione potremo inserire la micro SD all’interno del Raspberry

Adesso il nostro mini PC è pronto per essere avviato; prima di farlo sarà necessario collegarlo ad un monitor (o al televisore) e ad alcune periferiche (tastiera e mouse tramite la porta micro USB). Se non si dispone di un monitor, è possibile usare VNC Viewer.

NOTA: VNC Viewer è un software che una volta installato su un comune pc, ci permetterà di vedere un qualsiasi dispositivo connesso alla nostra rete che sia configurato per tale programma. Nel nostro caso, il sistema operativo Raspbian integra già questo software. 
In parole povere dal nostro PC fisso, vedremo l’uscita video del nostro Raspberry

Passo 3 – download weeWX

Ora ci concentriamo sull’installazione di weeWX all’interno del Raspberry. Prima di tutto dobbiamo indicare al sistema operativo dov’è la release di
weeWX  (in maniera tale da indicare dove prendere il sorgente per installare il software e automatizzare futuri aggiornamenti) lo facciamo andando a digitare da terminale il seguente codice:

wget -qO - http://weewx.com/keys.html | sudo apt-key add -

wget -qO - http://weewx.com/apt/weewx.list | sudo tee /etc/apt/sources.list.d/weewx.list

Ora aggiorniamo il sistema operativo

sudo apt-get update

e ora installiamo weeWX 

sudo apt-get install weewx

durante questa fase, vi verranno chiesti alcuni dati preliminari riguardo la vostra configurazione (posizionamento, modello stazione meteorologica,station_type = FineOffsetUSB …) tutte informazioni che verranno salvate nel file weewx.conf che successivamente spiegheremo come modificare.

Passo 4 – configurazione weeWX

Andiamo ora a configurare il software weeWX  installato nel Raspberry.
L’unico file di cui ci dobbiamo occupare, si chiama weewx.conf
Per farlo, andiamo su File Manager e posizioniamoci all’interno del percorso /etc/weewx.

Ora abbiamo il file weewx.conf da modificare, per farlo dobbiamo andare su Strumenti e cliccare su Apri cartella corrente nel terminale dopodiché digitiamo nel terminale il seguente codice

sudo leafpad weewx.conf

per i non avvezzi al mondo Linux, queste azioni sembreranno strane per aprire un semplice file; vi basta sapere che normalmente i file hanno una “protezione contro le modifiche accidentali degli utenti”.
Quindi se si vogliono apportare delle modifiche, bisogna farlo da Super Utenti (da qui il comando sudo = Switch User DO), a seguire va il nome del programma da aprire (in questo caso leafpad) ed infine il nome del file che vogliamo modificare (weewx.conf)

Adesso dovremmo avere il file aperto per le modifiche

All’interno della sezione [Station] andate ad inserire i vostri dati al posto degli **asterischi**

# Description of the station location
location = "**posizione della stazione meteo**"

# Latitude and longitude in decimal degrees
latitude = **esempio 45.809**
longitude = **esempio 13.699**

# Altitude of the station, with unit it is in. This is downloaded from
# from the station if the hardware supports it.
altitude = **valore numerico dell'altezza**, meter

# Set to type of station hardware. There must be a corresponding stanza
# in this file with a 'driver' parameter indicating the driver to be used.
station_type = FineOffsetUSB

# If you have a website, you may specify an URL
station_url = **http://www.nomesito.it**

# The start of the rain year (1=January; 10=October, etc.). This is
# downloaded from the station if the hardware supports it.
rain_year_start = 1

# Start of week (0=Monday, 6=Sunday)
week_start = 0

Ora, noi vogliamo sfruttare il protocollo FTP, quindi andiamo a modificare tale sezione, nulla toglie che – seguendo la guida weeWX – voi possiate sfruttare altri metodi di comunicazione dati. Andiamo a posizionarci nella sezione [FTP] ed inseriamo i dati a noi utili

[[FTP]]
# FTP'ing the results to a webserver is treated as just another report,
# albeit one with an unusual report generator!
skin = Ftp
    
# If you wish to use FTP, uncomment and fill out the next four lines.
# Use quotes around passwords to guard against parsing errors.
user =**nome utente**
password =**password**
server =ftp.**indirizzo**
path =/**indirizzo_salvataggio_dati**

# Set to True for an FTP over TLS (FTPS) connection. Not all servers
# support this.
secure_ftp = False

# To upload files from something other than what HTML_ROOT is set
# to above, specify a different HTML_ROOT here.
#HTML_ROOT = /var/www/html/weewx

# Most FTP servers use port 21
port = 21

# Set to 1 to use passive mode, zero for active mode
passive = 1

E con questo possiamo salvare le modifiche apportate al file e chiudere l’editor di testo. Ora all’indirizzo indicato, dovremmo avere i file .html generati da weeWX ed inviati dal Raspberry con i dati registrati dalla stazione meteo.

Il tutorial è concluso. Ora abbiamo completato la configurazione della nostra stazione meteo grazie ad un Raspberry.

Guarda l’effetto finale -> STAZIONE METEO DI FRASCATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

MeteoCapitale è un sito amatoriale sul meteo di Roma e dei Castelli Romani.

Link interni

  • cronaca
  • eventi climatici

  • progetti

  • galleria

Link esterni

Email: meteocapitale@gmail.com

Copyright 2019 - MeteoCapitale

Privacy Policy