Comincia il 2019 ed è già neve

28 Dic 2018 - Previsioni

Mentre siamo oggetto di una mitigazione ormai persistente su gran parte della penisola, è in arrivo per la sera del 31 Dicembre, una corrente continentale russa che abbasserà la quota neve anche in collina

Siamo arrivati alla fine di Dicembre ma ancora dobbiamo vivere un evento gelido considerevole.

L’inverno sembra (fino ad ora) aver fatto capolino nei primi giorni di Dicembre senza però essere incisivo, in effetti sembra ancora di vivere un lungo autunno.

In giro, per ora si sono lette fake news, notizie al limite dell’invero simile e tant’altro. Alternativamente si è letto anche dello STRATWARMING, un fenomeno che vede nella stratosfera polare due masse termiche nettamente distinte vorticare, ma anche tale informazione non ci dà informazioni concrete riguardo gli avvenimenti meteorologici del nostro clima.

L’attesa comunque sembra giunta al termine: sembra arrivare un primo accenno di freddo e secondo i primi segnali, sembra che tale evento andrà ad aumentare.

I primi fenomeni si verificheranno il 31 Dicembre ma sarà con i primi del 2019 che vedremo un’interessante corrente; purtroppo è ancora tutto da confermare (anche se siamo vicini all’evento) inoltre il tasso precipitativo è ancora da stabilire.

Nel centro Italia, l’assenza di precipitazioni scongiurerà ogni possibile accumulo nevoso a quote basse.

L’evento interessante invece arriverà tra il 2 ed il 3 Gennaio, in cui una corrente polare farà irruzione dalla penisola scandinava. Gli scenari plausibili sono due, infatti i modelli GFS e ECMWF prevedono effetti differenti:

  • [GFS] la corrente si dirigerà in Grecia: versante adriatico colpito intensamente con quota neve a 0m; l’Appennino farà da frontiera andando ad alleggerire la corrente sul Tirreno dove tutt’ora sono da valutare le possibili precipitazioni
  • [ECMWF ] la corrente punterà sull’Adriatico fino al cuore del Mediterraneo: Triveneto colpito in pieno, la Pianura Padana verrà percorsa dalla corrente polare la quale farà irruzione sul Tirreno, grosso modo ci ritroveremo con uno scenario simile alla nevicata dello scorso anno con neve in pianura nel centro Italia (plachiamo gli animi dicendo che questa previsione è ancora tutta da confermare).
possibili previsioni

Non ci resta quindi che attendere l’arrivo del 2019 e con esso aulteriori aggiornamenti in merito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

MeteoCapitale è un sito amatoriale sul meteo di Roma e dei Castelli Romani.

Link interni

  • cronaca
  • eventi climatici

  • progetti

  • galleria

Link esterni

Email: meteocapitale@gmail.com

Copyright 2019 - MeteoCapitale

Privacy Policy